app sordi

Le migliori app per trascrivere telefonate e testi per non udenti

Chi ha problemi di udito, piccoli o grandi che siano, può trovare un valido aiuto nella tecnologia. L’utilizzo di un apparecchio acustico di ultima generazione è senza dubbio l’ausilio più efficace per superare i propri limiti nelle conversazioni e nella vita quotidiana, ma alcune app possono venire in soccorso nelle situazioni più difficili.

Rogervoice

Roger nel linguaggio militare significa Ricevuto! Ed è a questa esclamazione che abbiamo imparato a conoscere nei film americani che Rogervoice deve il suo nome. Sì perché attraverso Rogervoice si possono comprendere tutte le conversazioni telefoniche senza perdere nemmeno una parola.

Rocervoice è infatti un trascrittore istantaneo delle telefonate. Appena entrati nell’app viene richiesto qual è il proprio deficit uditivo, se si è in grado di sentire abbastanza, poco o nulla e viene anche chiesto di impostare la dimensione del carattere per la trascrizione. Questo è tutto, il resto lo fa Rogeroice.

È sufficiente far partire una chiamata dall’app che accede ai numeri memorizzati in rubrica e appena l’interlocutore parla la app trascrive parola per parola quello che viene detto, facilitando la conversazione.

Rocervoice è disponibile in diverse lingue tra cui anche l’italiano. Dobbiamo dire che noi l’abbiamo provata e la trascrizione è abbastanza precisa, ma ancora da migliorare e soprattutto è importante parlare lentamente e non sovrapporsi nella telefonata.

Rogervoice è gratuito per chiamate verso altri utenti che hanno installato la app sul proprio smartphone e comprende 30 minuti per chiamate verso altri numeri, altrimenti si può scegliere tra due piani a pagamento da 6,99 € o 29,99 € al mese.

Disponibile per Android e Ios.

Pedius

pedius.jpg

Pedius è l’app completamente italiana per la trascrizione delle telefonate in tempo reale. A differenza di Rogervoice è pensata esclusivamente per le persone totalmente sorde, quindi non è possibile ascoltare la conversazione dell’interlocutore, ma soltanto leggerla tramite trascrizione.

Permette di scrivere un messaggio iniziale che verrà letto da una voce preimpostata per avvisare l’interlocutore che la persona che sta chiamando ha una sordità totale. Non è quindi adatta a chi ha una sordità parziale che potrebbe essere aiutato dall’ascolto della conversazione e contemporaneamente dalla lettura della trascrizione.

La trascrizione è abbastanza precisa essendo nata e sviluppata in Italia, e prevede un piano gratuito con 20 minuti di telefonate incluse al mese oppure un piano annuale di 30 euro con telefonate illimitate.

Disponibile per Android e Ios.

Ava

ava.jpg

Ava non è solo una app per cellulare, ma anche per desktop e tablet e aiuta le persone nelle conversazioni e nei meeting online.

L’applicazione è pensata per rendere semplici le conversazioni tra amici, ma anche dal medico, nelle conferenze, anche online, e in qualsiasi altro luogo dove ci siano più persone che parlano contemporaneamente.

Ava intercetta e trascrive in maniera abbastanza precisa le conversazioni nel raggio di un metro. Se qualche parola non viene trascritta in maniera corretta è possibile modificarla in modo da aiutare la app all’autoapprendimento.

Per una migliore conversazione tra amici, questi possono essere invitati a unirsi tramite un link inviato sul loro dispositivo. In questo modo ogni interlocutore sarà identificato da un nome e da un colore che permette a chi ha problemi di udito di seguire i dialoghi in maniera più semplice.  

La app è completamente gratuita, ma esistono anche dei piani business per le aziende da utilizzare ad esempio nei meeting online.

Disponibile per Android e Ios.

Trascrizione istantanea

Google, si sa, è nota per la sua essenzialità e semplicità. E questo trascrittore istantaneo ne è la prova. Basato sulla stessa tecnologia di Google Translator, è senza fronzoli, semplice e immediato. Tu parli, lui trascrive, in maniera abbastanza precisa, vista la mole di dati che passa attraverso Google che gli permette di attivare meccanismi di machine learning per essere il più accurato possibile.

Disponibile in oltre 80 lingue è utile anche nelle conversazioni con amici stranieri, dove la comprensione per persone con difficoltà di udito è maggiore.

Altra funzione interessante è il rilevamento dei suoni di alert. Se il telefono viene lasciato nel mezzo di una stanza è in grado di captare suoni importanti come l’allarme di un incendio, il suono del campanello e altri rumori che una persona con problemi di udito potrebbe non sentire. Dobbiamo dire che questa funzione, per quanto innovativa, non è particolarmente precisa. Il semplice suono di una sveglia del cellulare è stato interpretato come allarme antincendio. Forse bisogna lavorarci ancora un po’, ma è senza dubbio un buon punto di inizio.

La app è totalmente gratuita e disponibile solo per Android.

App per l’amplificazione dei suoni

Cercando app utili per le persone con un deficit uditivo, ci si imbatte spesso in applicazioni che propongono l’amplificazione dei suoni. Queste app funzionano quasi esclusivamente con l’uso di cuffie o auricolari. Per quanto possano sembrare utili, in realtà bisogna utilizzarle con estrema cautela perché i suoni forti, specie se erogati direttamente nell’orecchio, potrebbero aggravare ulteriormente il problema uditivo anziché essere d’aiuto.

Il miglior ausilio per le persone con problemi uditivi rimane sempre l’apparecchio acustico che oggi è sempre più tecnologico. È infatti possibile ricevere le telefonate direttamente all’interno dell’apparecchio acustico così come l’audio di tv, computer e altri dispositivi collegabili via wifi. L’audio viene erogato al giusto volume grazie a regolazioni professionali eseguite dall’audioprotesista in base alla propria perdita uditiva.


Foto di copertina: jannoon028 – www.freepik.com

VUOI RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI?

Iscriviti alla nostra newsletter. Ogni mese news su sordità e apparecchi acustici. E niente spam!

Per consentirci di inviarti le nostre newletter mensili, per favore seleziona il box sottostante.


Redazione

La redazione di sordita.it è composta da redattori, dottori che ogni giorno si confrontano con i problemi della sordità, costantemente aggiornati sulle novità dei prodotti e della ricerca.

Lascia un commento

© Sordità.it - L'informazione sulla sordità e problemi di udito
gestito da Del Bo Tecnologia per l’ascolto | P.IVA 01189420050 | Powered by 3Bit