pile apparecchi acustici

I trucchi per far durare di più le pile degli apparecchi acustici

Gli apparecchi acustici a pila sono alimentati con batterie monouso zinco-aria. Queste batterie si attivano con l’ossigeno, vale a dire che si “accendono” una volta che il sigillo adesivo viene rimosso. Finché l’adesivo rimane al suo posto, le batterie in genere hanno una scadenza di tre anni. Una volta rimossa la protezione, la durata della batteria dipende dalle sue dimensioni, dal tipo di utilizzo, dall’umidità, dalle esigenze di amplificazione e dall’utilizzo dello streaming Bluetooth, che consuma risorse aggiuntive.

I tipi di batterie per apparecchi acustici

Queste le principali pile utilizzate negli apparecchi acustici e la loro durata teorica:

pile-apparecchi-acustici.jpg
Tipo Colore Dimensioni Apparecchi acustici Durata media
675 Blu 11,6 mm x 5,4 mm Apparecchi retro auricolari BTE 9-20 giorni
13 Rosso 7,9 x 5,4 Apparecchi BTE e ITE 6-14 giorni
312 Marrone 7,9 x 3,6 Apparecchi mini BTE, RITE e ITC 3-10 giorni
10 Giallo 5,8 x 3,6 Apparecchi mini RITE e CICI 3-7 giorni

Importante da sapere

  1. Le pile zinco-aria si attivano con l’ossigeno. Non rimuovere l’adesivo finché non sei pronto a utilizzare le batterie.
  2. Dopo aver rimosso l’adesivo aspetta un minuto prima di inserire la batteria nell’apparecchio acustico. Questo le permette di attivarsi.
  3. Una volta attivate le batterie funzionano in continuazione. Per risparmiare carica, quando togli gli apparecchi acustici di notte, apri lo sportellino della pila per allungarne la vita.
  4. La vita di una batteria varia. Dipende dal tipo di perdita uditiva, dal tempo di utilizzo dell’apparecchio acustico e dall’età della batteria stessa.
  5. Devi ricordarti solo il colore! Tutti i produttori di apparecchi acustici devono rispettare uno specifico codice colore per le pile. Quando devi comprare nuove pile, basta che ti ricordi il colore.
  6. Riporta le batterie usate nel tuo centro acustico o smaltiscile nei raccoglitori dei grandi magazzini.
  7. Se rimetti l’adesivo quando non usi l’apparecchio, per esempio di notte, puoi aumentare di poco l’autonomia.

Gli apparecchi acustici ricaricabili

I nuovi apparecchi acustici sono sempre più ricaricabili. Non utilizzano più pile usa e getta, ma si mettono in carica tutte le sere proprio come un cellulare. Sono dotati di una speciale custodia nella quale si ripongono e che funziona anche da caricabatteria. In alcuni modelli ricaricabili, si possono ancora inserire batterie standard se la carica si esaurisce. A seconda delle modalità di utilizzo, dello streaming audio, gli apparecchi acustici ricaricabili sono in grado di funzionare per tutto il giorno dopo una carica notturna.

Gli apparecchi acustici ricaricabili sono l’ultima evoluzione della tecnologia audio protesica e i produttori sono alla continua ricerca di soluzioni sempre più avanzate per rispondere alle richieste di clienti sempre più esigenti.

VUOI RICEVERE I NOSTRI AGGIORNAMENTI?

Iscriviti alla nostra newsletter. Ogni mese news su sordità e apparecchi acustici. E niente spam!

Per consentirci di inviarti le nostre newletter mensili, per favore seleziona il box sottostante.


Redazione

La redazione di sordita.it è composta da redattori, dottori che ogni giorno si confrontano con i problemi della sordità, costantemente aggiornati sulle novità dei prodotti e della ricerca.

Lascia un commento

© Sordità.it - L'informazione sulla sordità e problemi di udito
gestito da Del Bo Tecnologia per l’ascolto | P.IVA 01189420050 | Powered by 3Bit